ALIMENTAZIONE SPORT
DIMAGRIMENTO
  a cura di Orazio Paternò
CHI SONO RAGIONI DEL SITO TUTTI GLI ARTICOLI CONTATTI
Offerte voli e low cost

LONDRA 2012 – RIO 2016

TRA TAPING E CUPPING, IL FESTIVAL DELLA MAGIA

 

 

Lunghi cerotti di vario colore come terapia contro i dolori muscolo-tendinei. Ma anche per velocizzare il recupero tra allenamenti e gare. Questo era il leitmotiv “incollato” alla pelle di molti atleti alle olimpiadi di Londra 2012. Una pratica sotto il nome di TAPING.

RIO 2016. Stessa aria, diverso strumento: piccole coppe di vetro nelle quali è stato realizzato il vuoto con una fiamma. È la CUPPING THERAPY, o COPPETTAZIONE. Si crea sulla pelle un effetto ventosa che, in cambio di presunte virtù terapeutiche, lascerebbe una firma a pois sulla pelle dell’atleta. Vedi i dischi amaranto tatuati sulle spalle del pluridecorato nuotatore PHELPS.

Sia chiaro: non siamo al cospetto di clamorose novità in ambito terapeutico-sportivo. Stiamo navigando sempre nelle acque limacciose delle pseudoscienze. Quella zona d’ombra che rifugge subcorticalmente alla razionalità e che cede alla suggestione della cura a basso costo. Dove l’arte della confezione prevale sullo sciatto contenuto grazie a quei mantra sempreverdi che anestetizzano il senso critico: “meridiani”, “medicina cinese”…e via salmodiando evocazioni proprie della galassia dell’alternativo, terra sgombra dall’etica della prova scientifica. Se poi ci mettiamo anche il furbo endorsement dell’attrice Gwyneth Paltrow, oramai sponsor ufficiale di balle spaziali, il gioco è fatto. Sì, proprio lei, quella che tempo fa ha cantato la retorica muffa della DIETA GLUTEN-FREE, dando la stura a nevrotiche inappetenze amidacee.

Avrete capito che la letteratura medica ha fotografato le pochezze di certe pratiche archiviandole nel ripostiglio della magia. Ne troverete conto nella bibliografia qui sotto. Sintesi di un presente ancora succube dell’onanocrazia delle pseudoscienze.

Il possibile vantaggio dell’atleta che si gioca la medaglia sul filo del centesimo? IL PLACEBO, l’unico effetto ascrivibile alle pseudoscienze. Un aiutino analcolico e innocuo, dello stesso peso di un amuleto, niente di più. Determinante per l’atleta? Non si sa. Una cosa è certa: che non passi il messaggio surrettizio di un potere terapeutico o sulla performance di certe pratiche che riempiono gli scaffali dell’ipermarket dell’illusione e gli studi dei para-guru che rotolano nel trogolo della deriva pseudoscientifica. Campioni di tuffi nel catino della superstizione. 

 

GRAVIDANZA: ECOGRAFIA DEI MULTIVITAMINICI

 

In uno studio pubblicato nel giugno 2016, il British Medical Journal è stato chiarissimo: i MULTIVITAMINICI indispensabili alla salute del nascituro sono risultati fonemi vuoti, gassosi ed esaltazione del nulla scientifico. Prodotti da smaltire nella discarica dell’inutilità. Mentre restano fondamentali solo le integrazioni di ACIDO FOLICO E VITAMINA D. La liturgia dei multivitaminici generici da distribuire in automatico alle gestanti si era consumata sull’altare di  studi condotti su popolazioni di donne denutrite che vivevano in nazioni economicamente disagiate. La gestante che segue una buona alimentazione NON HA BISOGNO DI ASSUMERE MULTIVITAMICI GENERICI, salvo diversa indicazione medica. Al di fuori di questi due supplementi, tutti gli altri non hanno testimoniato alcun beneficio clinico. Anzi, un eccesso di vitamina A, per esempio, ha dimostrato di danneggiare il feto.  “Per la maggior parte delle donne che hanno programmato una gravidanza o che sono in attesa i supplementi multivitaminici e di minerali …sono una spesa inutile”, conclude la ricerca.

Sciogliamo l’equivoco tra scienza e marketing. Quest’ultimo vorrebbe affogarci nella mestizia della fisiologia un tanto al bar…

 

 


BIBLIOGRAFIA

PLoS One. 2015.

Traditional Chinese medicine for neck pain and low back pain: a systematic review and meta-analysis.

Yuan QL, Guo TM, Liu L, Sun F, Zhang YG

http://www.wired.it/scienza/medicina/2016/08/09/coppettazione-cupping-atleti/

J Physiother. 2012;

Kinesio Taping reduces disability and pain slightly in chronic non-specific low back pain: a randomised trial.

Castro-Sánchez AM, Lara-Palomo IC, Matarán-Peñarrocha GA, Fernández-Sánchez M, Sánchez-Labraca N, Arroyo-Morales M.

J Physiother. 2014

Current evidence does not support the use of Kinesio Taping in clinical practice: a systematic review.

Parreira Pdo C, Costa Lda C, Hespanhol LC Jr, Lopes AD, Costa LO.

Br J Sports Med. 2015

Kinesio taping in musculoskeletal pain and disability that lasts for more than 4 weeks: is it time to peel off the tape and throw it out

 with the sweat? A systematic review with meta-analysis focused on pain and also methods of tape application.

Lim EC, Tay MG.

Sports Med. 2012

Kinesio taping in treatment and prevention of sports injuries: a meta-analysis of the evidence for its effectiveness.

Williams S, Whatman C, Hume PA, Sheerin K.

Drug Ther Bull. 2016

Vitamin supplementation in pregnancy.